[ditty_news_ticker id="6692"]

Ciampi ricorda il leader radicale: «È stato esempio e simbolo»

Luca Coscioni è stato un simbolo ma anche un esempio di come la forza di volontà, unita ad uno straordinario amore per la vita, possa far superare ostacoli ritenuti insuperabili». È il cordoglio del presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi per la morte del presidente di Radicali Italiani, inviato al segretario Daniele Capezzone. «Apprendo con tristezza la notizia della scomparsa di Luca Coscioni, presidente dei Radicali italiani. Ricercatore e docente, autore di numerose pubblicazioni, Luca Coscioni – scrive Ciampi – ha combattuto con coraggio una malattia crudele. Lo ricordiamo per il suo rigoroso e limpido impegno politico nel Partito radicale e per le sue battaglie generose ed appassionate sulla libertà di ricerca. I suoi interventi hanno contribuito ad accendere il dibattito sui temi cruciali per il futuro dell’umanità in Italia, in Europa e nel mondo». «Giunga al movimento dei Radicali italiani, ai familiari, agli amici e ai colleghi di partito i sentimenti del mio commosso e partecipe cordoglio». Ai funerali di Luca Coscioni che si svolgeranno in forma civile oggi nel pomeriggio ad Orvieto, sua città natale, sono attese circa 3.000 persone. La cerimonia è in programma alle 17.30 in piazza del Popolo, mentre dalle 10 alle 16.45 sarà aperta la camera ardente, nella Sala consiliare del palazzo comunale dove Luca Coscioni occupò lo scranno di consigliere comunale dal 1995 al 1997. Il picchetto d’ onore nella Sala consiliare sarà svolto dai volontari della protezione civile. Sarà il sindaco della città, Stefano Mocio a pronunciare il discorso in ricordo di Coscioni.

22 febbraio 2006 – l’Unità

Condividi la storia di LucaShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Pin on Pinterest0Email this to someone
http://www.lucacoscioni.it/lucacoscioni/contenuti/estensioni/wp-accessibility/toolbar/css/a11y-contrast.css