[ditty_news_ticker id="6692"]

150 milioni di cellule staminali mesenchimali

Ringrazio, dopo l’intervento, la rianimazione, la degenza, il ritorno a casa, tutti i medici che hanno reso possibile l’autotrapianto di cellule staminali mesenchimali nel mio midollo spinale. In particolare, e in ordine rigorosamente alfabetico, Boccaletti, Fagioli, Madon, Mazzini, Oliveri; inoltre i neuroanestesisti, i rianimatori, lo psicologo, gli infermieri dell’ospedale Giovanni Bosco di Torino.

Questa sperimentazione, la prima al mondo, potrebbe ridare speranza ai circa 50.000 malati di sclerosi laterale amiotrofica della Unione Europea. Purtroppo però, gli organi di stampa e le televisioni hanno completamente ignorato questo importante tentativo terapeutico, nonostante siano state utilizzate cellule staminali adulte, che non pongono alcun dilemma etico. Quindi la battaglia radicale per la libertà della ricerca scientifica, che ho avuto l’onore di incarnare nel corso dell’ultima campagna elettorale, continua.

Nonostante le mie condizioni di salute siano un po’ peggiorate rispetto ad un anno fa, io non mollo e continuerò a combattere questa dura battaglia al fronte, da Presidente di Radicali Italiani.

06 giugno 2002 – Luca Coscioni

Condividi la storia di LucaShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Pin on Pinterest0Email this to someone
http://www.lucacoscioni.it/lucacoscioni/contenuti/estensioni/wp-accessibility/toolbar/css/a11y-contrast.css