Costituzione Associazione Luca Coscioni

Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica
Soggetto costituente di Radicali Italiani e del Partito Radicale Transnazionale
Via di Torre Argentina 76 00186 ROMA 06/689791 06/68805396 (fax)
www.lucacoscioni.it – associazione.coscioni@agora.it

Carissimi, ce l’abbiamo fatta. In poco più di due mesi – grazie all’impulso di Marco Pannella, del Segretario di Radicali Italiani Daniele Capezzone, del lavoro concreto della Presidente Rita Bernardini e di tanti altri radicali – l’Associazione che porta il mio nome è stata già registrata presso un notaio e terrà il suo primo congresso il 21 e 22 dicembre a Roma presso l’Hotel Visconti Palace. Quella sarà l’occasione per definire e approvare il programma annuale e per decidere come l’Associazione dovrà organizzarsi per perseguire i suoi obiettivi. A mano a mano che passano i giorni, mi rendo conto che siamo determinanti – e non solo in Italia – per imprimere una svolta laica a tutto ciò che riguarda i diritti civili ed umani. Francamente mi sono posto il problema se non stavamo per dare vita ad una delle decine di migliaia di associazioni che già si occupano dei diritti del malato, ma strada facendo,! guardando a me stesso, alla mia vita e alla condizione di tante persone, alle idee che mi e ci animano, mi sono reso conto che stavamo per far nascere qualcosa di cui c’è assoluta necessità.
Chi si occupa, infatti, di libertà di ricerca scientifica in forma organizzata?
Chi può mettere a disposizione di tutti (modello Radio Radicale) le informazioni riguardanti le nuove sperimentazioni e i nuovi farmaci?
Chi si occupa di assistenza promuovendo progetti di vita indipendente per i malati e i disabili?
Chi può fare in modo che i nuovi strumenti offerti dalla tecnologia siano messi a disposizione di coloro che hanno gravi problemi di comunicazione?
Chi, soprattutto, è in grado di lottare utilizzando la forza della nonviolenza per perseguire obiettivi concreti che riguardano i diritti della persona?
Così riflettendo ho compreso che io assieme a voi, assieme a chi se la sente, assieme a chi ha voglia di non arrendersi, possiamo costituire un’Associazione che non potrà essere ignorata, possiamo farlo a Luca Coscioni vivo e non a babbo morto come sono tutte, ma proprio tutte, le associazioni che portano il nome di qualcuno.
Ad oggi – certo, siamo all’inizio – siamo solo 40 iscritti. Io mi auguro che si iscrivano subito coloro che in oltre 350 hanno dato vita nel mese di settembre al Comitato Promotore dell’Associazione. Confido che ognuno dei 350 sia effettivamente promotore trovando altre iscrizioni per arrivare al Congresso con un numero significativo di persone: anche i numeri contano affinché un’iniziativa sia buona, non velleitaria, non perdente in partenza. Spero che della nostra Associazione facciano parte tanti malati, scienziati, ricercatori, personalità, cittadini liberi da condizionamenti di stampo clericale. Spero in te.
Ci sono stati dei segnali in questi giorni che mi hanno incoraggiato. come essere riusciti in pochissimo tempo a pubblicare Il Maratoneta prima in versione “militante” e poi, con Stampa Alternativa, nella versione per le librerie. come il fatto che l’ex Ministro della Sanità Veronesi abbia voluto farne la prefazione. come l’incontro con il Premio Nobel José Saramago che ha accettato la mia proposta di essere il presidente d’onore dell’Associazione e di scrivere la prefazione della prossima edizione del Maratoneta. come l’esplosione dei centralini il giorno in cui sono stato ospite di Uno Mattina o il bellissimo servizio del settimanale Panorama. come i dibattiti sulla libertà di ricerca scientifica che si stanno tenendo in tutta Italia in occasione della presentazione del libro e dell’Associazione. Non mi illudo che tutto sarà facile. Anzi, sono consapevole delle tante difficoltà che dobbiamo affrontare ma, per essere obiettivo, devo anche conside! rare come estremamente positive le numerose espressioni di affetto che si stanno manifestando nei miei confronti.
Ora ti prego, leggi le prossime righe dove troverai le informazioni sul congresso e sulle modalità di iscrizione.

Un abbraccio,
Luca Coscioni

Condividi la storia di LucaShare on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Pin on Pinterest0Email this to someone
http://www.lucacoscioni.it/lucacoscioni/contenuti/estensioni/wp-accessibility/toolbar/css/a11y-contrast.css